Mostra “Giovanni Cimica e il Granduca” – Castiglion Fibocchi

La mostra “Giovanni Cimica e il Granduca” che si svolge nella sala del Consiglio Comunale di Castiglion Fibocchi è una raccolta di immagini documentali e opere presenti nell’Archivio e nella Quadreria di Fraternita dei Laici che hanno per epicentro la figura del pittore Giovanni Cimica, nato in Castiglion Fibocchi il 12 ottobre 1742.

Egli fu il primo artista a poter usufruire del “luogo di studio” dell’arte appositamente creato dalla Fraternita per volere Granducale. Dal 1761 poté recarsi a Roma a studiare presso Pompeo Batoni e Stefano Pozzi tra le sue opere più importante si annovera il ritratto del Granduca Pietro Leopoldo conservato presso il museo nel Palazzo di Piazza Grande.

Suo allievo sarà Pietro Benvenuti anche lui sostenuto da Fraternità nella formazione pittorica che gli permetterà di diventare Direttore dell’Accademia di Belle arti di Firenze.

Il Granduca Pietro Leopoldo oltre al rinnovamento culturale che interessò Fraternità attivò la riforma agraria che fra altro vide nascere le Case Leopoldine una delle quali, “Il Poggiale” è oggetto di restauro conservativo per volontà del Magistrato di Fraternita dal 2019. La Casa e altre proprietà nel territorio di Castiglion Fibocchi sono pervenute a Fraternita per lascito testamentario del Conte Giovani Battista Occhini nel 1964.

La mostra sotto la direzione scientifica del Primo Rettore dr. Pierluigi Rossi è curata dall’arch. Daniele Talozzi con Anna Ugolini e Chiara Massaini.

Allegati