Avviso bando locazione immobili 2020

Il Magistrato della Fraternita dei Laici con delibera n. 13 del 20 maggio 2020 ha disposto la pubblicazione del bando affitti degli immobili nell’avviso riportati.
Gli interessati dovranno far pervenire offerta, indicando il lotto, entro le ore 13.00 del giorno 1 settembre 2020, utilizzando  la documentazione messa a disposizione e sotto allegata, alla Fraternita dei Laici via Vasari 6 52100 Arezzo.

avviso pubblico locazione
dichiarazione sostitutiva
modello offerta economica
appartamento arezzo via castro 30 B
appartamento castiglion fibocchi
fondo civitella in val di chiana

Avviso locazione immobili

                                                                 

 

 

 

L’Azienda di Servizi alla Persona Fraternita dei Laici offre in locazione a trattativa privata al miglior offerente le seguenti unità immobiliari:

 

  1. Lotto 1 Appartamento posto in via del Castro n. 30/B Arezzo identificato al Catasto del medesimo comune alla sezione A Foglio 106 Part 28 sub. 19 Canone mensile a base d’asta € 500,00
  2. Lotto 2 Appartamento posto in via Marconi n. 14 p.1 Castiglion Fibocchi identificato al Catasto del medesimo comune al Foglio 22 Part 311 sub 46 Canone mensile a base d’asta € 320,00
  3. Lotto 3 Fondo posto in via della Palazzina snc Civitella in Val di Chiana identificato al Catasto del medesimo comune al Foglio 25 Part 145 parte Canone mensile a base d’asta € 125,00

 

 

Gli interessati dovranno far pervenire offerta utilizzando il modulo “Offerta Economica” alla Fraternita dei Laici entro e non oltre le ore 13.00 del 1° settembre 2020.

Nel caso in cui pervenissero due o più offerte entro la scadenza si procederà all’assegnazione all’offerta più alta e, in caso di parità, si procederà a gara al rialzo fra gli interessati.

L’Azienda si riserva, altresì, la facoltà di non assegnare l’unità locativa qualora l’offerta, anche in relazione alla specifica destinazione proposta dal concorrente, non sia ritenuta idonea o compatibile con le caratteristiche tecnico strutturali dell’unità stessa e/o con le finalità aziendali.

Possono partecipare alla trattativa i soggetti in possesso alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando, nonché al momento della sottoscrizione del contratto, dei seguenti requisiti:

 

  • Cittadinanza italiana e residenza in Italia;
  • Cittadinanza di uno stato membro dell’Unione Europea e residenza in Italia;
  • Cittadinanza di uno stato extracomunitario e residenza in Italia, con regolare permesso di soggiorno;
  • Assenza di procedure di sfratto per morosità o di occupazione abusiva di locali in generale;
  • Assenza di rapporti debitori, o contenziosi di sorta, nei confronti dell’Azienda, a qualsiasi titolo;
  • Di non aver riportato condanne penali definitive e non essere destinatario di provvedimenti che riguardino l’applicazione di misure di sicurezza e prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale, ai sensi della normativa vigente;

 

I requisiti di cui sopra devono essere comprovati dall’interessato, ai sensi degli art. 19 e 47 del DPR 445 del 2000, mediante dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà debitamente sottoscritta, utilizzando lo schema predisposto, alla quale deve essere allegata copia fotostatica del documento d’identità dell’interessato; in caso di dichiarazioni mendaci verrà pronunciata revoca dell’assegnazione, fatti comunque salvi i maggiori danni e/o le conseguenti responsabilità di legge.

 

Per concorrere alla trattativa, l’offerta economica corredata dalla dichiarazione di cui sopra dovrà essere presentata, tramite servizio postale o a mano, all’ufficio protocollo della Fraternita dei Laici – via Vasari 6, 52100 Arezzo – in busta chiusa riportante il mittente e l’indicazione sull’esterno “offerta locazione 2020” entro e non oltre le ore 13 del 1 settembre 2020.

 

La visita dell’unità immobiliare potrà essere effettuata, nei giorni dal lunedì al venerdì previo appuntamento contattando il numero 0575/24694.

 

Arezzo, lì 5 settembre 2020

Il Direttore

Paolo Drago